GUARIRE IL CORPO EMOZIONALE PER ACCOGLIERE LE NUOVE FREQUENZE

GUARIRE IL CORPO EMOZIONALE PER ACCOGLIERE LE NUOVE FREQUENZE

28 Ottobre 2013 Off Di tony

 GUARIRE IL CORPO EMOZIONALE PER ACCOGLIERE LE NUOVE FREQUENZE

  Vi riporto uno scritto della scrittrice Iside, la quale, approfondisce un tema straordinario e profondo, la vera felicità si scopre con l’amore e le emozioni….

Quando provate gratitudine e amore vi aprite. Quando pensate a una persona cara vi aprite, quando vedete un bambino o un cucciolo vi aprite.

Studiate questa sensazione nel corpo. Come vi sentite quando siete aperti? Cosa permette un’apertura? Cosa vi fa chiudere?.

Il dono di aprirvi al cambiamento vi permette di fare una transizione dolce da una vecchia struttura alla nuova, mantenendo il vostro centro.

Dovete essere disposti a vedere quello che state facendo e ad assumervi la responsabilità delle vostre azioni, quali che siano. Imparate ad accettare tutti gli aspetti di voi stessi, dal divino al bambino che piange. Aprirsi è un processo graduale.

Occorre pratica e perseveranza. quando ci sentiamo al sicuro lo facciamo spontaneamente, dobbiamo imparare a farlo sempre. Più l’apertura cresce più e più noterete che la maggiorparte delle reazioni emotive non riguardano il presente.

Continuate a tenere aperte le porte del passato e scoprirete la vera sorgente del dolore. Ritroverete il bambino spaventato, l’adolescente turbato. Che accordi possono aver preso nel passato? imparate a riconoscere i sentimenti che non vi appartengono, come quelli legati al senso culturale, a una forma pensiero di una società, della famiglia, della scuola.

La maggiorparte non sono vostri ma li avete fatti vostri.

Ogni emozione e reazione vi insegna qualcosa di nuovo, e se mantenete gli occhi e il cuore aperti vi offrirà un dono.

Evolvere non significa non provare emozioni. Essere centrati significa accettare e aprirsi a tutte le emozioni del momento presente. Emergeranno livelli sempre più profondi.

Se le botole si aprono e gli accordi inconsci del passato vengono a galla, inizia la purificazione.

Siate consapevoli del fatto che più andate in profondità e più le sensazioni possono essere forti. Non è un problema. è una benedizione.

La domanda che dovete farvi è: sono disposto a lasciarmi andare e ad aprirmi a qualcosa di piu’ grande? Sono eccitato e curioso mentre la struttura che più mi è familiare se ne sta andando?.

Continuando il viaggio verso l’apertura,scoprire e imparare sempre più di cose voi diventa una vera gioia. Versando acqua pura nel vostro essere, e mossi dal sapere quale sarà la prossima cosa che viene a galla, abbandonate la resistenza e la paura.

La paura e le sue manifestazioni (come la rabbia) arriveranno e se ne andranno. Come l’acqua che scorre, nessuna di queste emozioni è durevole. Lasciatele scorrere naturalmente dentro di voi.

Mentre vi aprite e lasciate andare le vecchie emozioni che non vi servono più nella nuova struttura, rimanendo semplicemente testimoni, il vostro corpo emozionale comincia a funzionare nel modo giusto.

Le nuove emozioni non ristagnano, ma vi attraversano rapidamente.

Un corpo emozionale guarito è una fonte di informazioni e un collegamento fondamentale con l’intuizione.

Nessuno è indenne da questo lavoro purificatorio. In effetti la parte più difficile di questo percorso è proprio guarire dal passato, guarire le ferite che abbiamo ricevuto calandoci in terza D, il corpo emozionale è il più faticoso da riportare in equilibrio perchè infarcito da anni e anni di violenze di tutti i tipi, denso di dolore e sofferenza.

E’ necessario ripulirsi da tutte le tossine emozionali per continuare ad avanzare in maniera più leggera e luminosa.

Quando il torrente di energia Cristica attraverserà questa galassia investendo anche il nostro pianeta, i corpi dovranno essere pronti per far passare la luce e i nuovi codici vibratori.
Questo già sta avvenendo, ma in minima parte, la parte più grande sta aspettando che un gruppo consistente di persone sia pronto, perchè molti di noi fanno da scudo e da trasmutatori facilitando il compito ai fratelli ritardatari.

Potete immaginare cosa può fare una così enorme immissione di luce in corpi non puliti emozionalmente?. I tempi che stiamo vivendo ogni giorno con le difficoltà a cui ancora andiamo incontro, ci stanno dando la possibilità di far venire tutti i nodi al pettine.

Siamo comunque ostacolati nonostante la nostra consapevolezza, pare infatti che la vita sià più facile per chi ancora giace nell’oblio di un sonno ingannevole.

Problemi di denaro, essere sospesi in due dimensioni diverse, problemi di relazione,disturbi fisici altalenanti, stanchezza, sonnolenza, noia, mancanza di direzione, sono solo una piccola parte di quello che sta accadendo.

Per questo insisto sul rimanere nel presente, passo per passo, vivendo ogni istante e migliorandoci sempre di più sapendo che qualcosa di immensamente grande e gioioso ci sta compenetrando tutti. il cambiamento è innegabile , si sta insinuando in tutto cio’ che è disponibile a cambiare!

Attenzione: a chi è disponibile a cambiare! Chi fa resistenza avrà problemi maggiori nell’integrare le energie superiori, per così dire rimarrà nel vecchio, la nuova energia c’ è ma solo per coloro che l’ accettano e fanno quei cambiamenti necessari per integrarla!

Mi raccomando abbiate tanta pazienza e compassione per voi stessi e per tutti coloro che vi circondano, abbiamo atteso tantissimo tempo (terrestre), ora godiamoci il raccolto, è qui, ed è abbondante.

Accogliete il nuovo con gioia e gratitudine! Buon proseguimento fratelli!
Amore e luce nei vostri cuori….

Iside